Aggiornamento 04 agosto 2020


 

CORONAVIRUS

COMUNICAZIONE PER GESTIONE EMERGENZA NAZIONALE

In ottemperanza alle disposizioni del DECRETO-LEGGE  n. 83 del 30 luglio 2020, vengono prorogate le misure e gli atti restrittivi del precedente DPCM del 11.06.2020, fino al 15 ottobre 2020, ovvero:

 L’ACCESSO ALLA STRUTTURA È “LIMITATO AI SOLI CASI INDICATI DALLA DIREZIONE SANITARIA DELLA STRUTTURA”

 L’ACCESSO DEL PARENTE/VISITATORE AUTORIZZATO POTRÀ AVVENIRE SOLAMENTE DOPO LA COMPILAZIONE DELL’AUTOCERTIFICAZIONE DI “TRIAGE DI ACCESSO VISITATORE”

 

È OBBLIGATORIO ALL’ACCESSO IN STRUTTURA LAVAGGIO MANI e/o UTILIZZO DI GEL IDROALCOLICO

 

  • DIVIETO DI ACCESSO A PARENTE/VISITATORE con sintomatologia simil influenzale (es. tosse, mal di gola, raffreddore, congiuntivite, difficoltà respiratoria e/o rialzo di temperatura maggiore o uguale a 37.5)

 

  • DIVIETO DI ACCESSO A PARENTE/VISITATORE che ha avuto contatti con soggetti risultati positivi al COVID-19 nei precedenti 14 giorni o proveniente da zone a rischio secondo OMS

 

  • LE INFORMAZIONI SANITARIE SUL PROPRIO CONGIUNTO VENGONO GARANTITE ATTRAVERSO COMUNICAZIONE TELEFONICA DA PARTE DI OGNI STRUTTURA

 

  • I CONTATTI AFFETTIVO-RELAZIONALI CON IL PROPRIO CONGIUNTO PROSEGUONO CON LE TELEFONATE E LE VIDEO-TELEFONATE A CUI SI AFFIANCHERANNO “INCONTRI A DISTANZA”, SECONDO PROGRAMMAZIONE E MODALITÀ DI GESTIONE COMUNICATI IN OCCASIONE DEL TRIAGE TELEFONICO (CONTATTO DI PRENOTAZIONE E VERIFICA DELL’ASSENZA DI CONTROINDICAZIONI ALLA PARTECIPAZIONE)

 

La presente comunicazione sostituisce eventuali indicazioni precedenti e potrà subire variazioni secondo evoluzione dell’emergenza.

Certi della Vostra conoscenza che tali indicazioni sono dettate dalla volontà di tutelare gli Ospiti e gli Operatori e che oggi tali indicazioni sono parte integrante del loro “percorso di cura”, la Direzione di Struttura e il CDA di Nuova Assistenza vi ringrazia per la collaborazione.

 

04/08/2020